Eros Renzetti

Eros Renzetti è nato a Roma nel 1965. Studia Oreficeria e disegno dei gioielli all’Istituto Statale d’Arte e Scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma. É allievo e assistente di Fabrizio Clerici e frequenta dagli anni ottanta, fino alla sua scomparsa, Leonor Fini. Partecipa alla Sesta Biennale Internazionale de Il Cairo.

I suoi dipinti rappresentano soggetti maschili di guerrieri, rappresentati con colori  luminescenti, in pose statiche. Queste fantascientifiche figure di profilo, con elmi aerodinamici e dai colli taurini, ereditano occhi allungati e frontali così come li raffiguravano gli antichi Egizi e Giotto.

Nel 2011 è invitato alla Biennale di Venezia all’Arsenale. Due monografie sono state scritte sulla sua opera; l’ultima Eros Renzetti. Mi è capitato un giorno, Damiani editore. Tra le sue recenti collettive, nel 2015, è presente all’Expo Arte Contemporanea di Milano nella sede di Villa Bagatti Valsecchi di Varedo a cura di Vittorio Sgarbi.