duilio-cambellotti Duilio Cambellotti

 

Biografía

 

Clic para ocultar

Duilio Cambellotti nasce a Roma nel 1876, da padre intagliatore e oratore il quale gli trasmise la passione per le arti applicate. Si diplomò in raggioneria pur continuando i suoi studi artistici da autodidatta.
Tra il 1893 e il 1897 si iscrisse ad alcuni corsi all’Accademia di belle arti di Roma, sensa però conseguire mai il diploma.
Uscito dall’accademia riesce a vincere il suo primo concorso per la realizzazione dei pali di sostegno delle tranvie romane.
Inizialmente la sua cariera artistica è incentrata nella figura del desiner, proggetando lamade, specchi, cofanetti e arredi.
Importante fù l’incontro con Alessandro Marcucci funzionario del Ministero della Pubblica Istruzione, il quale lo avvicinò al teatro come scenografo.
A Roma collaboro con l’INDA ( Istituto Nazionale del Dramma Antico) per il quale realizzò l’apparato scenografico per l’agamennone di Eschilo, la cui rappresentazione innaugurò l’inizio dell’attività dell’istituto nel 1914.
Conobbe Giacomo Balla trasferitosi a roma nel 1895.
Nel 1901 vinse il “Concorso Alinari” per l’illustrazione della Divina Commedia e, successivamente, iniziò a collaborare con diverse riviste, quali La Lettura, Rapiditas, La Casa, Fantasio, L’avanti Della Domenica, e ad illustrare testi letterari, un’attività che coltiverà per tutta la vita.
Cambellotti fù molto sensibile anche a tematiche socio-politiche, e assieme a Balla, Cena e lo stesso Marcucci si dedicò alla riqualificazione dell’agro romano e delle paludi Pontine, fondando nel 1905 le prime scuole per i contadini.
Muore a Roma il 31 gennaio del 1960.