Antonio Corpora

AntonioAntonio Corpora Corpora nasce a Tunisi il 15 agosto 1909 da famiglia di origini siciliane.All’età di 19 anni entra all’École des Beaux Arts di Tunisi, dove studia con Armand Vergeaud, allievo di Gustave Moreau. Si trasferisce a Firenze nel 1929 e frequenta le lezioni di Felice Carena, ma deluso dall’ambiente conservatore della città, si trasferisce a Parigi nel 1930, dopo una mostra personale a Palazzo Bardi.A Parigi subisce l’influsso delle grandi scuole post-impressioniste, cubiste e fauves. Tuttavia non vi si stabilisce definitivamente e continua a viaggiare: nel 1939 tiene una seconda personale in Italia e alla Galleria del Milone a Milano, trovandosi nell’ambiente frequentato da artisti quali Fontana, Reggianni e Soldati.I suoi viaggi si concludono nel 1945 quando si trasferisce definitivamente a Roma, in un primo periodo come ospite nello studio di Renato Guttuso. La sua idea di rinnovamento del linguaggio pittorico italiano lo porta assieme a Guttuso alla costituzione del Fronte Nuovo delle Arti, con il quale partecipa alla sua prima Biennale di Venezia nel ’48.Nel 1952 Corpora convince Lionello Venturi a scrivere un breve saggio di presentazione del Gruppo degli Otto per la Biennale di quello stesso anno. Alla Biennale Corpora vince il Premio della Giovane Pittura Italiana e alcune sue opere vengono acquistate dal Ministero della Pubblica Istruzione per la Galleria d’Arte Moderna di Roma.Gli anni a seguire saranno caratterizzati da un’intensa attività espositiva: sarà presente alla Biennale di Venezia anche negli anni ’56, ’60, ’66, e in diverse gallerie italiane; in ambito internazionale partecipa a Documenta I del 1955 e Documenta II del 1959, oltre a diverse mostre personali a Berlino, Parigi e New York.Nell’anno 2003, su designazione dell’Accademia Nazionale di San Luca, il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi gli conferisce il Premio Nazionale “Presidente della Repubblica”.Muore nel 2004, a 95 anni, a Roma.

Antonio Corpora Vele